Fondo libretti - Conservatorio di musica di Padova

Trittico

TRITTICO/ POEMA DI MORELLO TORRESPINI/ MUSICA DI ANTONIO ILLERSBERG/ [fregio]/ TIPOGRAFIA RENATO FORTUNA - TRIESTE/ 1949

Type
Opera  
Carte
47  
Struttura Frontespizio
Copertina in cartoncino giallo con illustrazione  
Dimensioni
12,2 x 17,2 cm  
Editore
Fortuna Renato  
Stampa
Trieste, 1949  
Segnatura
LIBRETTI/ BUSTA 60/ 8  
Libretto
Torrespini Morello  
Musica
Illesberg Antonio  
Atti
3 parti (Carneval; Nadal; La strada e le stele)  
Scene
Carneval, 5; Nadal, 5; La strada e le stele, 5  
Personaggi Interpreti
Carneval: UN ARLECHIN; UN PURCINELA; UNA COLOMBINA (LA PUTA); EL VECIO; L'OSTO; L'OSTESSA; I DO TIZI; EL DIAVOLO NERO; Una vose burlona
Nadal: EL VECIO; LA PUTRA; EL SIOR; LA COMARE; I DO GIOVINI SPOSI; I TRE RE
La strada e le stele: LA VECIA; NINA; TONI DE LA CHITARA; LE BELEPUTELE; LE DO COMARE; La Vose dei Ricordi; La Vose dei Fioluzzi; La Vose dei Spaventausei  
Cori Comparse
CARNEVAL: la Gente de Sesto; la Gente Alegra; Quei de destra, quei dei sinistra e quei de mezo; la compagnia del malgoverno; la maschere; i sonadori; i quattro araldi del finimondo; S.M. IL CARNEVALE NADAL: La gente de strada / personaggio muto: Mistro Zavata
 
Luogo
Trieste  
Mutamento Scene
Carneval, 1 - 5: A Trieste, ora da un secolo, nel quartiere di Crosada, all'Osteria dei Tre Re. La sera del martedì grasso. Lo spazio dell'ampia taverna è tripartito da massicci lipastri, che ne sorreggono le volte del soffitto. Sul rustico del muro di fondo sono grezzamente effigiati nel mezzo i Tre Re della leggenda biblica, coi doni dell'offerta simbolica. Sopra una delle varie porte d'ingresso, la statuetta d'una Madonnina su di una mensola e un lumicino rosso, ad olio, che arde. A una parete una grande specchio veneziano in cornice dorata. Fanali ad olio e candelabri pendono dal soffitto e sporgono dalle pareti per l'occasione. Leggiere e leggiadre catenine pensili di cartafina legano tra loro a festoni, candelabri e fanali. Nel fondo si scorge in un vano a destra il focolare fumoso; a sinistra è il banco della mèscita, e dietro il banco, pure in un vano illuminato scarsamente da un fanaluccio pensile, il ponte con le botti del vino. Più avanti, a destra panconi e tavole con bicchieri, boccali e boccalette dai colori vivaci per i popolani e per la gente grossa; seggiole e tavolea sinistra con tovaglie stoviglie e bottiglie per gli intellettuali e la gente fine; nel mezzo la grande tavola del cenone carnevalesco con piatti, bicchieri e boccalette di vino. L'Oste e l'Ostessa - lui un omettino risecchito [sic] e smilzo, lei un donnone grosso e nerboruto - corrono qua e là in gran da fare. Dalle porte vetrate, entrano ed escono di continuo cittadini e maschere. Gente seduta. Gente in piedi. Grandissima animazione.
Nadal, 1 - 5: A Triste, or fa un secolo, in contrada di Rena presso la Torre Cucherna, nel regno della povera gente. Di sera; la vigilia di Natale. Nella stretta gola, che si sprofonda giù a scalinate tra le case nere, si staglia il cielo stellato e lunare, ulula qualche raffica di bora. Dall'angolo d'una casa un lampione protende il suo braccio in fuori, illuminando assai fiocamente la strada. Dai vicini verzieri si sporgono i nudi e stecchiti rami d'un albero, come braccia rampanti nel vuoto. Di sotto appare in barlume la città, brulicante di lumicini nella vigilia gaudiosa.
La strada e le stele: A Trieste, or fa un mezzo secolo, in Contrada di rena, al Puntal del Crocifisso. Tramonto d'autunnno. L'ombra della sera è calata già nel dedalo delle strette viuzzee delle case sudice, che convergono tutte, come a raggera, sul piazzaletto del Crocifisso, e non tarderà ad avvolgere anche qui persone e cose. I raggi del sole affocato, prima di spegnersi nel mare, che da quel punto si mostra quasi di scorcio per un brevissimo tatto, strisciano voluttuosi sul muretto della scarpata, che sale, su, verso la Trinità, al Malcantòn. Via via che la luce del giorno scompare a destra, si fa più viva e luminosa, a sinistra, quella del lumicino rosso davanti al Crocifisso.  
Note
Autore dell'illustrazione: F. Battigelli d'Orlandi  
Disponibile al prestito
Disponibile solo per consultazione