Fondo libretti - Conservatorio di musica di Padova

Madonna Imperia

MADONNA IMPERIA/ COMMEDIA MUSICALE IN UN ATTO/ DI/ Arturo Rossato/ MUSICA/ DI/ FRANCO ALFANO/ No. 8797/ UNIVERSAL-EDITION A.G./ VIENNA COPYRIGHT 1927 BY UNIVERSAL-EDITION LIPSIA/ Printed in Austria

Type
Opera  
Carte
26  
Struttura Frontespizio
Cop. in cartoncino beige  
Dimensioni
13,5 x 20 cm  
Tipografo
Pago - Wien  
Editore
Universal Edition  
Num Editoriale
8797  
Stampa
Wien, 1927 (copyright)  
Segnatura
LIBRETTI/ BUSTA 67/ 15  
Libretto
Rossato Arturo  
Musica
Alfano Franco  
Atti
1  
Scene
I, 1  
Personaggi Interpreti
MADONNA IMPERIA; BALDA, FIORELLA, sue fanti; FILIPPO MALA; IL CANCELLIERE DI RAGUSA; IL PRINCIPE DI CÒIRA; IL CONTE DELL'AMBASCERÌA; UN FANTE; UN FAMIGLIO; MESSERE DI BORDÒ  
Cori Comparse
Servi; Donzelli  
Luogo
A Costanza, negli anni del Concilio, 1414 - 1418  
Mutamento Scene
Una grande sala. A destra un alto camino a cappa; più in là, tra la parete e il fondo, una porta, ornata da due belle colonne, tra le quali appariranno i primi gradini di una scala che scenderà al piano terreno. Nella parete del fondo - affrescata da pitture - un lungo finestrone a vetri guarderà nella via. A sinistra, facendo gomito con la parete del fondo, una porta a vetri colorati che metterà nella alcova. Sulla parete di sinistra un'altra porta a colonne. È sera tarda. Un bel fuoco arde sotto la cappa, illuminando di rosso le panchine e uno zendado di seta a fiorami disteso lì per riscaldare. Di fronte al camino spicca una tavola già apparecchiata per la cena. Intorno la tavola scranne e poltrone. Sulle cassapanche candelabri; alla parete di sinistra, sotto a un alto specchio, un tavolinetto e la bisogna per iscrivere. Fra le colonne della porta a destra arde una lampada che illumina fiocamente i primi gradini della scala. Un altro doppiere è sul tavolinetto, ma la sala sarà un po' buia. Soltanto la vetrata dell'alcova è illuminata da una luce interna e si vedrà l'ombra di una donna a braccia nude che le fanti stanno abbigliando. Quasi a corsa un giovane, ornatamente vestito di nero, coperto d'un mantelluccio appare fra le colonne della porta di destra e sosta, ansando, quasi spaurito, sotto la lampada che lo rischiara. Rumori di voci nella strada; una luce di fiaccole illumina il finestrone come se una brigata passasse lì sotto. Nevica.  
Disponibile al prestito
Disponibile solo per consultazione