Fondo libretti - Conservatorio di musica di Padova

Cagliostro

ILDEBRANDO PIZZETTI/ CAGLIOSTRO/ DRAMMA/ IN/ QUATTRO QUADRI COLLEGATI/ (Prologo - I Episodio - II Episodio - Epilogo)

Type
Opera  
Carte
18  
Struttura Frontespizio
Cop. in cartoncino beige con cornice  
Dimensioni
15 x 21,4 cm  
Tipografo
Archetipografia di Milano  
Stampa
Milano  
Segnatura
LIBRETTI/ BUSTA 68/ 3  
Musica
Pizzetti Ildebrando  
Atti
Prologo, I Episodio, II Episodio, Epilogo  
Scene
Prologo, 1; I, 1; II, 1; Epilogo, 1  
Personaggi Interpreti
IL CONTE ALESSANDRO DI CAGLIOSTRO, NATO GIUSEPPE BALSAMO: Tenore; LA CONTESSA SERAFINA DI CAGLIOSTRO, NATA LORENZA FELICIANI: Soprano; IL BARONE DI FLACHSLAND: Baritono; IL CARDINALE DI ROHAN: Baritono; IL GOVERNATORE DEL FORTE DI SAN LEO: Baritono; L'AVVOCATO THILORIER: Baritono; L'ISPETTORE DE BRUGNIÈRES: Basso o Baritono; PADRE MATTEO: Basso; IL PADRE DOMENICANO BUSSI: Basso; ARMANDO: Tenore; SARASIN: Basso; LAVATER: Tenore; UN MEDICO: Basso o Baritono; DUE DOMESTICI: Baritoni; IL CARCERIERE: Basso; UNA SENTINELLA: Tenore; UN COMPAGNO DI GIUSEPPE: Tenore; DONNA FELICITA BRACCONIERI, VEDOVA BALSAMO: Mezzosoprano; LA MARCHESA DI LA SALLE: Soprano; LA CONTESSA DI LA MOTTE: Soprano; LA PUPILLA: Soprano; UNA DONNA DEL POPOLO: Soprano; ROSALIA, UNA BAMBINA DI SETTE ANNI  
Cori Comparse
Gentiluomini; Dame; Popolo  
Luogo
Il Prologo a Palermo, circa il 1762; il Primo Episodio a Strasburgo, circa il 1780; il Secondo Episodio a Parigi, il 1° giugno del 1786: l'Epilogo nel Forte di San Leo, nell'agosto del 1793  
Mutamento Scene
Prologo: Una stanza a pianterreno in casa di Felicita Bracconieri vedova Balsamo. Nel mezzo del muro di faccia la porta per cui si esce su la strada, a destra un uscio che immette alla cucina, a sinistra una scaletta per la quale si scende alla porticina che dà su l'orto. Pomeriggio avanzato, prossima la sera. Sono nella stanza Donna Felicita e Padre Matteo, seduti; Giovanni, la figlia di Donna Felicita, sta in piedi dietro sua madre.
I° Episodio: Un grande saloto lussuosamente mobiliato in casa di Cagliostro, alla "Maison de la Vierge, rue des Ecrivains". A sinistra la porta d'ingresso, in fondo alte finestre dalle quali s'intravedono tetti di case coperti di neve, a destra un uscio che dà ad altre stanze dell'appartamento, e in primo pianoun caminetto acceso. Alcuni gentiluomini in piedi presso un gruppo di dame che attornia la Contessa di Cagliostro di fianco al caminetto. Le dame chiacchierano lavorando di maglia o all'uncinetto. La Contessa, bellissima in un costume turchino aderente al suo giovane copro, sta, più che seduta, stesa su un ampio divano.
II Episodio: In casa di Cagliostro, "Hotel de Savigny, rue Saint Claude". Un sontuoso salone in parte nascosto allo spettatore da cortine scorrevoli, dietro le quali è il Tempio dell'Ordine Massonico egiziano che ha Cagliostro a Gran Maestro. La porta d'ingresso è a destra. Nella parete di sinisrta una grtande trifora che dà su un balcone e, in primo piano, un uscio che immette alla camera da letto della Contessa di Cagliostro. E' il crepuscolo. Su un tavolo del salotto una lampada accesa. Sono in scena, presso il tavolo, la Contessa Serafina di Cagliostro e Armando, un giovanissimo, quasi imberbe gentiluomo.
Epilogo: La scena mostra l'interno dela prigione del Pozzetto nella torre del Forte di San Leo, e parte del terrapieno sul quale fanno la ronda le sentinelle. La cella ha in fondo una bassa porta, munita di grossi catenacci, e a destra una piccola finestra inferriata. Al muro di sinistra è addossato un letto formato da due cavalletti e una tavola e un pagliericcio; nel mezzo della cella un rozzo tavolo, sul quale è posto un boccale d'acqua e una scranna. Pomeriggio afoso di una giornata di piena estate. L'orizzonte è caliginoso per vaporo sollevati dal gran caldo. Si schiarirà alla fine dell'Epilogo, wuando appariranno in cielole prime stelle. Sono in scena il Governatore delForte, Ufficiali, carcerieri, Cagliostro.  
Disponibile al prestito
Disponibile solo per consultazione