Fondo libretti - Conservatorio di musica di Padova

Carmen

CARMEN/ DRAMMA LIRICO IN QUATTRO ATTI/ Tratto dalla novella di PROSPERO MÉRIMÉE/ PAROLE DI/ H. MEILHAC E L. HALÉVY/ MUSICA DI/ GIORGIO BIZET/ [fregio]/ MILANO/ Edoardo Sonzogno/ 14, Via Pasquirolo, 14/ PARIS/ Choudens Père et Fils/ 265. Rue St. Honoré

Type
Opera  
Carte
35  
Struttura Frontespizio
Cop. in cartoncino con illustrazione policroma  
Dimensioni
14,5 x 20,6 cm  
Tipografo
Tipografia dello Stabilimento di E. Sonzogno  
Editore
Sonzogno Edoardo  
Stampa
Milano, 1884  
Segnatura
LIBRETTI/ BUSTA 19/ 11  
Libretto
Meilhac Henri, Halevy Ludovic  
Musica
Bizet Georges  
Atti
4  
Scene
I, 10; II, 5; III, 6; IV, 2  
Personaggi Interpreti
(A penn: Padova. Teatro Verdi Stagione del Stanto 1884. A penna anche i nomi degli interpreti). CARMEN: Sig.ra Prandin; MICAELA: Sig.ra Bordato; FRASQUITA: Sig.ra Buratti; MERCEDES: Sig.ra Clerici; DON JOSÉ: Sig. De Bassini; ESCAMILLO: Sig. Menotti; IL DANCAIRO: Sig. Rebol; IL REMENDADO: Sig. Paroli; ZUNIGA, capitano: Sig. Arzilli; MORALE, brigadiere: Sig. Brombara; LILLAS PASTIÀ; UNA GUIDA  
Cori Comparse
CORO: Uffiziali; Dragoni; Monelli; Sigaraie; Zingari; Contrabbandieri.  
Luogo
La scena è in Ispagna verso il 1820  
Mutamento Scene
I, 1 -10: Una piazza di Siviglia. A destra, la porta della fabbrica dei tabacchi. In fondo, di faccia allo spettatore, ponte praticabile che attraversa la scena da un capo all'altro. Dalla scena si va al ponte per mezzo di una scala a chiocciola a destra, al di là della porta della fabbrica. Il disotto del ponte è praticabile. A sinistra, sul davanti, corpo di guardia. Innanzi al corpo di guardia, andito coperto, cui si accede salendo tre gradini; in una rastrelliera vicina alla porta del corpo di guardia, le lance dei dragoni con le banderuole gialle e rosse.
II, 1 - 5: L'osteria di Lilas-Pastà. Panche a destra ed a sinistra. Si figura la fine d'un pranzo. La mensa è in disordine.
III, 1 - 6: Rocce, sito pittoresco e selvaggio. Solitudine completa e notte oscura. Preludio musicale. Dopo qualche momento un contrabbandiere appare dall'alto d'una roccia, poi un altro, poi due, poi venti, scendendo e scavalcando i massi di roccia. Alcuni di essi portano grosse balle sulle spalle.
IV, 1 - 2: Una piazza di Siviglia. in fondo le mura della vecchia Arena. L'entrata del Circo è chiusa da un lungo velario.  
Note
Su copertina, carta 1 e frontespizio timbro a inchiostro: "Istituto Musicale Cesare Pollini - Padova".  
Disponibile al prestito
Disponibile solo per consultazione