Fondo libretti - Conservatorio di musica di Padova

Mefistofele

MEFISTOFELE/ OPERA/ DI/ ARRIGO BOITO/ VENEZIA - TEATRO LA FENICE/ Carnevale - Quaresima 1878-79/ [fregio]/ REGIO STABILIMENTO RICORDI/ MILANO/ FIRENZE - ROMA - NAPOLI/ LONDRA/ 265 Regent Street W.

Type
Opera  
Carte
32  
Struttura Frontespizio
Cop. in cartoncino azzurro  
Dimensioni
12,8 x 19,8 cm  
Editore
Tito di Gio. Ricordi  
Stampa
Milano, 1879  
Segnatura
LIBRETTI/ BUSTA 19/ 2  
Atti
Prologo, 4  
Scene
Prologo; I, 2; II, 2; III, scena unica; IV, scena unica; Epilogo, scena unica  
Personaggi Interpreti
PARTE PRIMA - MEFISTOFELE: Franco Novara; FAUST: Gaetano Orsi; MARGHERITA: Amalia Fossa; MARTA: Ebe Treves; WAGNER: Pietro Stecchi/ PARTE SECONDA - ELENA: Amalia Fossa; FAUST: Gaetano Orsi; MEFISTOFELE: Franco Novara; PANTALIS: Ebe Treves; NEREO: Pietro Stecchi  
Cori Comparse
Coro: Falangi celesti; Chorus mysticus; Cherubini; penitenti; passeggiatori; balestrieri; cacciatori; studenti; villici; popolane; borghesi; streghe; stregoni; coretidi greche; sirene; doridi; corifei greci; guerrieri / Comparse: passeggiatori; passeggiatrici; streghe; folletti; stregoni; paggi; trabanti; nobili; dignitari; soldati; fauni; un buffone; un banditore; un cerretano; Hanswurt; un birraio; il Principe Elettore; il carnefice; un mendicante  
Orchestra
Danze Atto I Scena 1: L'Obertas (Popolani e Popolane); Atto II, scena 2: La Ridda del Sabba (Streghe e Stregoni); Atto IV, scena 2: Il Chorea (danza greca) (Coretidi, Sirene, Doridi)  
Mutamento Scene
Prologo: In cielo
I, 1: La Domenica di Pasqua. Francoforte sul Meno. - Porta e bastioni. - Passeggiatori d'ogni sorta ch'escono dalla città a gruppi. Chiacchiere, risate, grida, mormorio di folla, andirivieni. - A intervalli campane di festa. Poi FAUST e WAGNER./ 2: Il patto. Officina di Faust. Alcova. Notte. Canti lontanissimi.
II, 1: Il giardino. Un giardino di rustica appartenenza. FAUST sotto il nome di ENRICO, MARGHERITA, MEFISTOFELE, MARTA. Passeggiano due a due in lungo e in largo./ 2: La Notte del Sabba. Scena deserta e selvaggia nella vallea di Schirk, costeggiata dagli spaventosi culmini del Bròken (monte delle streghe). I sinistri profili delle roccie staccano in nero sul cielo grigio, un'aurora rossiccia di luna illumina stranamente la scena. Una caverna da un lato. Il picco di Rosstrappe a sinistra. Il vento soffia nei burroni; poi la voce di MEFISTOFELE che aizza FAUST a salir la montagna.
III, 1: Morte di Magherita. Carcere. MARGHERITA stesa a terra su di un giaciglio, canticchiando e vaneggiando. Notte. Una lampada accesa inchiodata al muro. Un cancello nel fondo.
IV, 1: La Notte del Sabba Classico. Il fiume Penéjos. Acque limipide, cespugli folti, fiori e fronde. La luna immobile allo Zenit spande sulla scena una luce incantevole. - Un tempio con due SFINGI a sinistra. Nel fondo ELENA e PANTALIS in una cimba di madreperla e d'argento; un gruppo di Sirene intorno alla barca. FAUST giacerà assopito sulle zolle fiorite./ Epilogo: La morte di Faust. Laboratorio di Faust come nell'atto primo, ma qua e là diroccato dal tempo. Voci magiche sparse nell'aria. FAUST seduto sul seggiolone e conturbato medita. MEFISTOFELE gli sta dietro come un incubo. Notte. Una lampada arde languidamente; scena quasi oscura. Il Vangelo aperto, come nel primo atto, sul leggio.  
Note
Su cop., carta 1 e front. timbro a inchiostro: "Istituto Musicale Cesare Pollini - Padova" e timbro a secco: TITO DI GIO. RICORDI 2 1879  
Disponibile al prestito
Disponibile solo per consultazione