Fondo libretti - Conservatorio di musica di Padova

Profeta, Il

IL PROFETA/ OPERA IN CINQUE ATTI DI SCRIBE/ MUSICA DI/ GIACOMO MEYERBEER/ NUOVA EDIZIONE/ Proprietà degli Editori. - Deposto a norma dei trattati internazionali./ Tutti i diritti di esecuzione, rappresentazione, riproduzione, traduzione e trascrizione sono riservati./ [fregio]/ R. STABILIMENTO TITO DI GIO. RICORDI E FRANCESCO LUCCA/ DI/ G. RICORDI & C./ EDITORI - STAMPATORI/ MILANO - ROMA - NAPOLI - PALERMO - LONDRA

Type
Opera  
Carte
26  
Struttura Frontespizio
Cop. in carta marrone con cornice  
Dimensioni
13,2 x 20 cm  
Editore
Ricordi G. & C.  
Stampa
Milano  
Fondo
Enrico Giachetti  
Segnatura
LIBRETTI/ BUSTA 9/ 4  
Libretto
Scribe Eugenio  
Musica
Meyerbeer Giacomo  
Atti
5  
Scene
I, 5; II, 8; III, 12; IV, 4; V, 7  
Personaggi Interpreti
GIOVANNI DI LEIDA: Tenore; ZACCARIA: Basso; GIONATA: Tenore; MATTIA: Basso; IL CONTE D'OBERTHAL: Basso; FEDE: Mezzosoprano; BERTA: Soprano; UN SERGENTE: Tenore; UN CONTADINO: Basso; ALTRO CONTADINO: Corifeo Tenore; ELETTORE DI VESTFALIA: Corifeo Basso; UN UFFICIALE: Corifeo Basso; ALTRO UFFICIALE: Corifeo Basso; UN GARZONE: Corifeo Tenore.  
Cori Comparse
Anabattisti, Soldati, Cittadini, Fanciulli  
Luogo
Epoca, il 1530. Il primo atto in una campagna dell'Olanda presso Dordrecht. Il secondo in un sobborgo della città di Leida. Il terzo in una foresta della Vestfalia. Il quarto e il quinto nella città di Münster.  
Mutamento Scene
I, 1 - 5: Campagne dell'Olanda nei dintorni di Dordrecht. Nel fondo vedesi la Mosa; a destra un castello con ponte levatoio, guernito [sic] di torri; a sinistra la fattoria e i mulini attenenti al castello. Dalla stessa parte sul davanti della scena sacchi di grano, tavole rustiche, panche, ecc.
II, 1 - 8: Albergo di Giovanni e di sua madre in un sobborgo della città di Leida. Si sente al di fuori una melodia di valzer. Entra Giovanni portando boccali di vino e di birra che pone sulla tavola, poi va ad aprire le porte del fondo. Fuori di queste porte si vedono i contadini intenti al ballo, e che entrano, sempre danzando, nell'interno della taverna. Alcuni si pongono a tavola, bevono e cantano, mentre altri continuano a ballare.
III, 1 - 3: Campo degli Anabattisti in una foresta della Vestfalia. In faccia dello spettatore, vedesi uno stagno gelato, che si stende fino all'orizzonte perdendosi fra le nuvole e fra la nebbia. A destra e a sinistra dello stagno un'antica foresta. Dall'altra parte vedonsi le tende degli Anabattisti. Il giorno è sul declinare; si sente in lontananza lo strepito del combattimento che cresce e si avvicina. Dalla parte destra si precipitano sulla scena alcuni soldati Anabattisti; le donne e in fanciulli, venendo dal campo, vanno loro incontro nel momento che un altro gruppo di soldati entra dalla parte sinistra, trascinando incatenati molti prigionieri, uomini e donne riccamente vestite, Baroni, Conti e Dame dei dintorni, monaci, fanciulli ecc./ 4 - 11: Interno della tenda di Zaccaria. Una tavola, sedie, ecc. - È notte intera.
12: Campo degli Anabattisti.
IV, 1 - 3: Piazza principale della città di Münster. A destra la porta del palazzo pubblico, alla quale si ascende per mezzo di una scalinata. Molte strade conducono a questa piazza. All'alzar del sipario si veggono i cittadini portare sacchi di denaro e vasi preziosi nell'interno del palazzo; altri ne scendono colle mani vuote. Sul davanti della scena si formano alcuni gruppi di cittadini, che guardano intorno con diffidenza ed inquietudine parlando tra loro a voce bassa./ 4 : Interno della Cattedrale di Münster preparata per l'incoronazione del Profeta. Si suppone che parte del corteggio sia già entrata nell'interno della Chiesa, e l'altra parte continua a sfilare. I Trabanti della Guardia del Profeta formano due ale nel fondo della Chiesa. I grandi Elettori portano chi la corona, chi lo scettro, chi la mano della giustizia, chi il sigillo dello Stato, ed altri ornamenti imperiali. Comparisce Giovanni con la testa nuda, e vestito di bianco. Egli traversa la navata principale e va nel coro, vicino all'altar maggiore, che è alla diritta, ma che non si vede. Il popolo, che è sul davanti, vorrebbe seguilo, ma vien respinto dai Trabanti nelle cappelle laterali. Tutti scompariscono. Fede è sola dalla parte sinistra, in ginocchio, quasi sul proscenio, non occupata punto di ciò che accade intorno a lei, ed immersa nella meditazione e nella preghiera. Ad un tratto si sente un grande strepito di trombe, di tromboni e dell'organo della Chiesa. È questo il momento dell'incoronazione.
V, 1 - 6: Sotterraneo a volta nel Palazzo di Münster. A sinistra dello spettatore vedesi una scala di pietra, da cui si scende nel sotterraneo. In fondo, alla metà del muro, havvi una lapide sulla quale sono incisi alcuni caratteri. A destra, sul davanti della scena, una porta di ferro che dà accesso alla campagna./ 7: Gran sala del Palazzo di Münster. Una tavola collocata sopra un soppedaneo s'innalza in mezzo al teatro, intorno a questa tavola circolano i Servi ed i Paggi, portanti vini e canestri di frutta. in fondo a diritta ed a sinistra vedonsi grandi cancellate di ferro che corrispondono all'esterno del palazzo. Giovanni è seduto, solo, pallido e tristo innanzi ad una tavola coperta di vivande e adorna di vasi d'oro. Alcune giovani donzelle lo servono ed altre danzano intorno alla tavola, mentre gli Anabattisti cantano le lodi del Profeta.  
Note
Timbro:"Biblioteca Liceo Musicale Cesare Pollini - Padova". Timbro a secco  
Disponibile al prestito
Disponibile solo per consultazione