Fondo libretti - Conservatorio di musica di Padova

Reggente, Il

IL REGGENTE/ TRAGEDIA LIRICA IN TRE ATTI/ DA RAPPRESENTARSI/ NEL/ TEATRO NUOVO/ DI PADOVA/ PER LA FIERA DEL SANTO 1843/ Il sig. Francesco Lucca editore di Musica, dichiara di volersi prevalere del privilegio accordato colle R. Patenti e posteriori Sovrane Provvidenze, stante la cessione fattagli per scrittura dal sig. Vincenzo Giaccone per la proprietà del Libretto/ TIPOGRAFIA PENADA

Type
Opera  
Carte
16  
Struttura Frontespizio
Copertina in cartoncino ricoperta con carta rosata con motivi floreali in rilevo  
Dimensioni
13,5 x 19,7 cm  
Segnatura
LIBRETTI/ BUSTA 21/ 18  
Musica
Mercadante Saverio  
Atti
3  
Scene
I, 11; II, 3; III, 8  
Personaggi Interpreti
IL CONTE MURRAY, Reggente di Scozia: Sig. Lorenzo Salvi, Cantante di Camera e Cappella di S.M. il Re di Sardegna: Accademici Filarmonico di Torino, Bergamo, Firenze, S. Cecilia in Roma, ecc. ecc.; IL DUCA HAMILTON, suo ministro: Sig. Filippo Colini; AMELIA, sua consorte: Sig.ra Luigia Abbadia; LORDHOWE, Primate del Regno: Sig. Agostino Roddas; KILKARDY, Primate del Regno: Sig. Giuseppe Cappello; OSCAR, paggio del Reggente: Sig.ra Teresa Rosmini Solera; MEG, Fattucchiera: Sig.ra Annunziata Tirelli; SCOTO, soldato: Sig. Antonio Selva; UN SERVO DI HAMILTON: N.N.  
Cori Comparse
Dame, Cavalieri, Uffiziali, Paggi, Soldati, Marinari, Popolo, Maschere d'ogni genere  
Orchestra
Maestro Direttore dell'Opera: Sig. CASIMIRO ZERILLI, Socio onorario dell'Apollinea di Venezia, Socio Prof. e Membro del Cons. musicale dell'accad. Filarmonica Fiorentina, Socio corrispondente dell'Accad. Filarmonica Livornese, Socio esercente dell'accad. Filar. Romana, Socio onor. dell'Accad. Filarmonica Udinese, socio d'onore della Nobile ed illustre Società del Pantheon in Roma, ec. ec.  
Mutamento Scene
ATTO I, IL SORTILEGIO, Scena I- V: Gran sala nel palagio del Reggente, con spaziosi veroni aperti in prospetto, dai quali scrgesi parte magnifica della Città./ Scena VI- XI: L'abituro della maga: sulla dritta un camino, ed una caldaia sur un tripode: alcuni tizzi vi ardono all'intorno; quindi l'ingresso ad un'altra stanza: dall'opposto lato un uscio segreto; nel fondo la porta, ed una finestra, a traverso della quale scorgesi il porto di Edimburgo.
ATTO II, LA DAMA VELATA, Scena I- III: Un luogo selvaggio nei dintorni di Edimburgo: in fondo ad una vallea, formata da nude roccie, si vede il cimitero de' condannati all'estremo supplizio; vi serpeggia poco lungi il fiume: il cielo è coperto da spesse nubi, che mosse dal vento or mostrano, ora nascondono la luna.
ATTO III, IL BALLO IN MASCHERA, Scena I- II: Una stanza del palagio di Hamilton, con porte chiuse, ed una finestra in fondo./ Scena III: Stanza segreta o gabinetto d'armi in una torre del palazzo di Hamilton./ Scena V: Una sala degli appartamenti destinati alla festa, che si da nel palagio del Reggente: Da per tutto rifulgono vaghi, innumeri doppieri. Dame e Cavalieri, altri mascherati, altri in ricco abbigliamento da corte, quindi una persona foggiata da Negromante; da ultimo una Signora in domino bianco./ Scena VI- VII: Un uomo coperto di nero domino, con fascia azzurra, e trapuntata d'oro, si avanza lentamente, si toglie la maschera; è il Reggente.  
Note
Timbro: "Istituto Musicale Cesare Pollini - Padova". La scena II dell'atto secondo si ripete due volte  
Disponibile al prestito
Disponibile solo per consultazione