Fondo libretti - Conservatorio di musica di Padova

Principessa della czarda, La

La Principessa della Czarda/ OPERETTA IN TRE ATTI/ DI/ LEO STEIN E BELA IENBACH/ Traduzione ritmica di CARLO ZANGARINI/ MUSICA DI/ EMMERICO KALMAN/ MILANO/ CASA MUSICALE SONZOGNO/ (Società Anonima)/ VIA PASQUIROLO, 12

Type
Operetta  
Carte
24  
Struttura Frontespizio
Copertina verde con fregi a stampa  
Dimensioni
13 x 18,2 cm  
Editore
Casa Musicale Sonzogno  
Stampa
Milano, 1916  
Fondo
Lascito Pistorelli  
Segnatura
LIBRETTI/ BUSTA 15/ 16  
Libretto
Stein Leo, Ienbach Bela  
Musica
Kalman Emmerico  
Atti
3  
Scene
I, 1; II, 1; III, 1  
Personaggi Interpreti
LEOPOLDO MARIA, Principe di Lippert-Weylersheim; ANNILTE, sua moglie; EDVINO CARLO, loro figlio; CONTESSA STASI, nipote del principe; CONTE BONI, Kanscianu; SILVA VARESCU; GENERALE ROHNSDORFF; EUGENIO, suo figlio, luogotenente; FERI DI KEREKES; MAC GRAVE, ambasciatore; DE BILLING, capo sezione; CONTESSA TSCHEPPE; BARONESSA ELSNER; DE MERO - DE SERENYI - DE ENDREY - DE VIHAR, Cavalieri; IULISKA - ARANKA - CLEO - RIZZI - SELMA - MIA - DAISY - VALLY, Ragazze del Varieté  
Cori Comparse
KISS, notaio; MIKSA, primo cameriere; un groom; PRIMO ZINGARO, CAVALIERI, LACCHE', CAMERIERI, ORCHESTRINA DI ZINGARI  
Luogo
Il primo atto ha luogo a Budapest, in un Orpheum, il secondo nel palazzo del principe Lippert-Weylersheim; il terzo in un hotel di primo ordine, ai nostri giorni  
Mutamento Scene
ATTO I: A Budapest. Il palcoscenico figura l'interno di un teatro di varietà, illuminato a festa, elegante, mentre avviene lo spettacolo. Tutto il lato sinistro è occupato dal palco, con sipario, quinte, illuminazione a rampe, ecc. Alla sinistra si vede il pubblico, seduto. Dall'altro lato del palco c'è l'orchestrina, con i suonatori e il direttore. Un piccol ponte, ornato di fiori, passando sopra l'orchestra, conduce nel palchetto degli spettatori. L'orchestrina può anche avere una specie di piccolo padiglione, tra il palco e la porta del giardino d'inverno. Si vede solo una parte dei posti per il pubblico, cioè i palchi e i posti di parterre più vicini; il resto può vedersi in iscorcio. Uscite per il pubblico. A sinistra, al fondo, tra il palcoscenico e il primo palchetto di parterre, c'è una porta, con una scritta luminosa: Giardino d'inverno. Nel giardino, tra un numero e l'altro del Varietè, gli zingari danno concerto. A sinistra sul davanti, una porta di ferro, con la scritta: Palcoscenico.
ATTO II: A Vienna. - Un cottage. - Una grande loggia, nella villa del principe di Lippert-Weylersheim, chiusa dalla sala da ballo, da cui giunge suono di musiche. Si vedono giovani coppie danzare. Sul davanti della scena, parte seduti, parte in piedi, in gruppi stabiliti, è raccolta una distinta società. Si prendono rinfreschi, liquori, gelati.
ATTO III: Atrio, al primo piano, d'un elegantissimo hotel di Vienna. A destra e a sinistra, verso proscenio, due rami di scale, portano al piano superiore; a destra e a sinistra, verso il fondo, altri due rami di scale scendono al piano inferiore. La parete di fondo è una balaustrata di marmo; in mezzo, un'ampia scalinata scoperta, fiancheggiata da grandi candelabri; la scala scoperta conduce dal palcoscenico (che figura il primo piano) a una sala da concerto, illuminata, e dalla quale arriva, a tratti, la musica dell'orchestrina degli zingari. Tutto il corpo d'illuminazione: candelabri, scale, tavolini, è di gran lusso. Mobili da club, graziosi tavolini, tappeti d'ogni genere, ogni comfort moderno, insomma, e gusto perfetto.  
Note
Timbro: "Biblioteca Liceo Musicale Cesare Pollini - Padova" e "Emporio Musicale Casalese - Ettore Melotti - Casale Monf.- Via G. Lanza 19"  
Disponibile al prestito
Disponibile solo per consultazione