Fondo libretti - Conservatorio di musica di Padova

Don Sebastiano

DON SEBASTIANO/ RE DI PORTOGALLO/ Dramma serio di Eugenio Scribe/ TRADUZIONE ITALIANA DI G. RUFFINI/ MUSICA DI/ GAETANO DONIZZATTI/ da rappresentarsi/ AL TEATRO DI PADOVA/ La Fiera del Santo 1854/ MILANO/ DALL'I.R. STABILIMENTO NAZIONALE PRIVILEGIATO DI/ TITO DI GIO. RICORDI/ Contrada degli Omenoni, 1720/ e sotto il portico a fianco dell'I.R. Teatro alla Scala/ 14025

Type
Opera  
Carte
20  
Dimensioni
11,2 x 17,3 cm  
Editore
Tito di Gio. Ricordi  
Num Editoriale
14025  
Stampa
Milano  
Segnatura
LIBRETTI/ BUSTA 22/ 6  
Libretto
Scribe Eugenio  
Musica
Donizetti Gaetano  
Atti
5  
Scene
I, 4; II, 8; III, 7; IV, 3; V, 6  
Personaggi Interpreti
DON SEBASTIANO, Re di Portogallo: Sig. Landi Giovanni; DON ANTONIO, suo zio, reggente in assenza del re: Sig. Poggiali Salvatore; DON GIOVANNI DA SILVA, presidente del Tribunale Supremo di Giudstizia, consigliere privato di S.M.: Sig. Selva Antonio; DON LUIGI, inviato di Spagna: Sig. Poggiali Salvatore; CAMOENS, soldato e poeta: Sig. Guicciardi Giovanni; BEN-SELIM, governatore di Fez: Sig. Orefice Cesare; ABAIALDO, capo delle tribù arabe. promesso sposo di Zaida: Sig. Bellini Andrea; ZAIDA, figlia di Ben-Selim: Sig.ra Orecchia Angelina; DON ENRICO, luogotenente di Sebastiano: Sig. N.N.  
Cori Comparse
Grandi e Dame della Corte di Portogall; Soldati e Marinari portoghesi; Soldati e donne arabe; Giudici del Tribunale Supremo di Giustizia; Uomini e donne del Popolo  
Mutamento Scene
ATTO I, Scena I- IV: Il porto di Lisbona in prospetto. A destra il palazzo del re con gradinata sulla scena. Si scopre in lontanza la flotta pronta a far vela. E' un andare e un venire di gente occupata ai vari preparativi dell'imbarco. Son recate armi e munizioni da bocca a bordo della nave ammiraglia. A sinistra Marinari e Soldati, che bevono e cantano; altri prendon congedo dalle loro famiglie. Calca di popolo, Dame, Cavalieri.
ATTO II, Scena I: La scena è in Africa. Abitazione di Ben-Selim, nei dintorni di Fez./ Scena V- VIII: La scena rappresenta la pianura d'Alcazar Kebir dopo la battaglia sparsa di morti dei due campi. A sinistra dello spettatore un macigno.
ATTO III, Scena I- II: Sala nel palazzo del Re a Lisbona./ Scena III- VII: La piazza principale di Lisbona. A sinistra la facciata della Cattedrale parata a lutto. E' notte. Camoens s'avanza lentamente, e a fatica sulla scena.
ATTO IV, Scena I- III: Sala d'aspetto solenne e severo nella quale siede il Tribunale Supremo di Giustizia. I membri ne sono seduti, e disposti in forma semicircolare col Presidente in mezzo.
ATTO V, Scena I- VI: Ricco appartamento nella torre di Lisbona, destinato al Presidente del Tribunale di Giustizia. Porta in fondo. Gran finestra a mano manca. Su un tavolo quanto occorre per scrivere.  
Note
Timbro:"Istituto Musicale Cesare Pollini - Padova"  
Disponibile al prestito
Disponibile solo per consultazione